253° capitolo

Sembravi incantato da me. Mi stavi guardando, mentre io guardavo avanti. I nostri cuori battevano forte e sembrava che i loro battiti risuonassero in quella valle …. ed era così Lentamente ci siamo guardati. Delicatamente mi hai preso la mano per tornare indietro. Dovevamo parlare con i nostri animaletti pelosi. Mano nella mano, abbiamo attraversato la lunga passerella che costeggiava l’Opale ed è successo qualcosa di veramente magico. Eravamo davanti alla porta dell’Opale quando le luci dei nostri cristalli mi hanno investito e mi sono trovata ad indossare lo stesso vestito bianco chiaro che avevo giorni fa. Sono rimasta senza fiato. Avevi gli occhi spalancati, ma quando questa magia si è completata, hai sussurrato: “Questo mondo ha bisogno di una principessa … della mia piccola principessa”. Ci siamo fermati davanti all’Opale. I nostri occhi si sono immersi gli uni negli altri. Le nostre emozioni erano al massimo. Mi hai accarezzato il viso, mentre io ti fissavo. Ho appoggiato la mia mano sul tuo. Mi hai baciato. Abbiamo fatto un respiro profondo e abbiamo continuato a camminare. Mentre tornavamo indietro, ci tenevamo le mani, molto strette. Sapevamo che dovevamo parlare con i nostri amici. Non sapevamo come affrontare il discorso, come avviarlo. Ma in qualche modo avremmo risolto. Quando abbiamo visto il villaggio dei Morgur, i nostri sguardi si sono incontrati di nuovo. Piccolo ci è corso incontro. Gli hai detto: “Vieni con noi”, mentre io ho chiamato il Grande e il più magro. Gli altri erano più vicini. Erano sotto l’albero davanti al nostro appartamento. Fenkuz stava ancora sistemando il suo cespuglio, Pyr si stava riposando, mentre i Markùt osservavano tutti e si assicuravano che andasse tutto bene. Quando siamo arrivati, sapevano che avevamo qualcosa da dire. Lentamente si sono sistemati intorno a noi. Noi ci siamo sistemati sulla scaletta del nostro appartamento. Abbiamo fatto un respiro profondo insieme, ma solo uno di noi avrebbe parlato e quello saresti stato tu. Ho tenuto la tua mano nella mia. Sapevo che avresti trovato le parole giuste e la tua voce, sarebbe stata un incantesimo magico per tutti, me compresa.

⇐ 252° capitolo

254° capitolo ⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.