74° capitolo

Come risvegliati da un sogno, ci siamo guardati intorno e ci siamo resi conto che eravamo ancora in quel posto meraviglioso. Quello davanti a noi, sul prato, era il sentiero che avevamo percorso per arrivare qui. Ora ci stava indicando la via del ritorno. Ancora confusi, ma pieni di nuova consapevolezza, stavamo per lasciare quel posto. Stavamo superando un altro stato della nostra interconnessione. Tutto questo era ancora così strano, ma ciò che stavamo provando era tutto quello che avevamo sempre desiderato. Poi ci siamo incontrati. Quello che era importante, era che eravamo insieme e ciò che avevamo provato ci aveva liberato da tutto il nostro passato. In questo posto eravamo solo noi e tutto quello che avevamo provato. Fare l’amore, era parte di questo posto. Noi ne eravamo parte integrante. Ce ne siamo resi conto quando lo stavamo lasciando, per tornare alla vita reale. Mentre tornavamo a casa, attraverso il raggio di luce, ci siamo tenuti le mani e abbiamo sentito le nostre emozioni fluire tra di noi. Esattamente come era successo quando siamo andati, adesso tornando, abbiamo attraversato il muro di mattoni rossi e la grande finestra. Era come se il tempo si fosse fermato nel tuo appartamento. Tutto era statico. La polvere sottile nell’aria si era fermata. Come se il mondo intero si fosse fermato. Mentre attraversavamo la grande finestra, tutto ha ricominciato a muoversi.

⇐ 73° capitolo

75° capitolo ⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.