318° capitolo

Lentamente siamo tornati verso il nostro appartamento e le nostre emozioni sono diventate le più incredibili che potessimo provare. Avevamo cercato di comportarci normalmente, ma sembrava impossibile. La mia calma era una calma forzata e tu l’hai sentita. Il mio cuore batteva così forte. Ho cercato di essere tranquilla quando siamo arrivati davanti all’appartamento.  Solo Pyr, oltre a te, ha percepito la mia agitazione.  Gli altri si comportavano come se fosse una giornata uguale a tutte le altre, invece sapevano che ogni volta che c’era il salto nel vuoto, qualcosa poteva andare storto. Kapi volava più veloce del solito verso il cielo. Fenkuz riassumeva le sue lamentele mentre aggiustava il cespuglio come faceva di solito.  Questa volta, però, abbiamo notato che i loro pensieri seguivano un filo logico.  Pensavamo che il Grande del Morgur fosse nel suo villaggio, anche perché sarebbe stato così strano vederlo accanto all’appartamento, mentre non era strano vedere il Piccolo correre vicino alla riva del lago a caccia di una farfallina gialla e i Markùt erano al loro stesso posto sul ponticello, uno di fronte all’altro. Quando siamo arrivati al lago siamo rimasti un po’ con il Piccolo che era sempre felice quando poteva averci solo per lui.  Quando mi hai aiutato a sedermi sulla roccia opale, la farfallina gialla era finalmente libera, perché il Morgur mi è saltato sulle gambe e ho iniziato ad accarezzarlo. Disse: “Oggi nell’aria c’è qualcosa di speciale, cos’è successo?” Il piccolo Morgur aveva intuito nei nostri sguardi qualcosa che avevamo condiviso. Ma subito dopo la sua domanda, la farfalla gialla aveva nuovamente  catturato la sua attenzione e sempre sulle mie gambe ha provato a prenderla, poi è saltato giù e ha iniziato a inseguirla.  Ci siamo guardati. “Devi fare un lungo respiro’” hai detto inginocchiandoti davanti a me prendendomi le mani tra le tue. Ho risposto “Sono un po’ nervosa …“-“Lo so, ma non c’è niente di cui preoccuparsi … andrà tutto bene” Poi ti sei avvicinato a me, mi hai preso il viso tra le mani e hai sussurrato :”Sei così bella. “Ho sorriso timidamente accarezzandoti sospirando: ” Ti amo “

⇐ 317° capitolo

319°capitolo⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.