309°capitolo

Dopo che mi hai accarezzato il viso e ci siamo guardati profondamente, abbiamo provato di nuovo a scendere. Ci siamo scambiati un timido sorriso. Mi hai gentilmente preso tra le tue braccia e mentre facevi quelle poche scale, ti ho fissato e delicatamente ho fatto scivolare la mia mano nella tua camicia. Il tuo cuore batteva ancora forte, mentre i tuoi occhi non si staccavano da me. Nell’appartamento c’era un’atmosfera magica. E ogni volta che stavamo condividendo anche il più piccolo sguardo, era come se fosse esplosa una sorta di energia e ci stesse avvolgendo. Siamo stati presi da qualcosa di incredibilmente bello. Ti sei avvicinato e mi hai sussurrato “Ogni giorno con te, vicino a me, è il più bello della mia vita”. È stato lo stesso per me. Dopo una lunga occhiata in silenzio, dove ci siamo detti tutto, hai sospirato “Pyr …” Ho annuito, prendendo qualcosa da mangiare e insieme siamo usciti dall’appartamento. La giornata era delicatamente calda. Un arcobaleno stava incorniciando, la Burn Valley da lontano. Ci sistemammo sulle piccole scale, guardandoci intorno. Pyr ha subito alzato il viso verso di noi, stiracchiandosi e con una camminata lenta si è avvicinato. Non ha detto niente. Lo avevamo accarezzato Stavamo per parlare, ma Pyr conosceva già la nostra domanda e si voltò verso la Burn Valley. “È da lì, devo iniziare a raccontarvi tutto.” Ci siamo guardati e trattenuto il respiro finché non ha iniziato a parlare. I suoi occhi ciechi sembravano brillare di una luce propria. “Stavo vagando nella Burn Valley quando la grande forza del Nulla ha colpito. Ho provato a combatterlo ma a poco a poco mi ha reso cieco. Il senzatetto e la donna della montagna si sono presi cura di me…. Io posso vedere … “ “Com’è possibile?” Abbiamo chiesto allo stesso tempo, increduli. Pyr, prima di continuare, ha atteso un attimo. Sospirai “… i tuoi occhi …“ “I miei occhi possono essere fuorvianti. Ho visto il niente per un tempo interminabile quando ho combattuto contro di esso. Se il senzatetto e la donna della montagna non mi avessero guarito, non sarei qui per voi.” Eravamo ancora senza parole e ogni tanto ci guardavamo. “Come ti hanno guarito?” Ho chiesto in un sospiro. “Hanno cercato di tirare fuori tutto ciò che ho visto attraverso il Nulla, ma hanno fallito. Ma poi sono stati in grado di cambiare tutta la luce oscura che ho visto, in questo … “ E in quel momento Pyr ha aperto gli occhi per un istante, e la luce oscura è diventata qualcosa di meraviglioso. Dalla cosa più pericolosa alla luce potente e bella, ma anche la più breve. “La donna e il senzatetto hanno fatto del loro meglio. Riesco a liberarmi di questa luce poco a poco. Se dovessi rilasciare tutto in una volta, potrei anche morire. Ma sono sicuro di poterti aiutare “ Pyr mi stava indicando. Ci guardammo senza fiato. Luke guardò Pyr e disse: “Gliel’ho promesso …” Ti ho guardato trattenendo il respiro. “

⇐ 308° capitolo

310° capitolo⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.