256° capitolo

Dopo quei baci ci siamo guardati così profondamente che avremmo potuto vedere la parte più intima della nostra anima. Avremmo voluto anche che quel momento non finisse. In quella campana tutto era così più intimo e l’atmosfera era più magica del solito. Eravamo ancora li dentro. Potevamo entrarci solo noi. I nostri sguardi si chiamavano. In quegli istanti, sembrava che tutto potesse esplodere. Le tue mani erano ancora sul mio ventre e mi stavi toccando delicatamente. Io ero ancora sdraiata sul prato e ti guardavo, senza dire niente ti ho accarezzato il viso e ti ho sorriso timidamente. Un ultimo dolce bacio e lentamente la campana sarebbe scomparsa. Quell’atmosfera sfocata che ci circondava, svanì. Come in un incantesimo magico siamo riapparsi ai nostri amici pelosi, ma nessuno di loro si è avvicinato. Sapevano meglio di noi che dovevamo riprenderci da quella dolce ma sempre nuova esperienza. Solo il Piccolo del Morgur è venuto da noi e ci ha detto: “Il vostro amore è davvero potente” poi se ne è andato correndo. Solo pochi istanti dopo avrei capito quello che voleva dire. Intorno a noi la natura sembrava rinascere con nuovi fiori, nuovi profumi, nuovi colori. Esattamente come era successo nella Burn Valley. Guardammo stupiti intorno a noi. Per un momento mi hai fissato profondamente e poi hai sussurrato “Guarda … questo è il nostro Mondo Parallelo”. Delicatamente mi sono appoggiata al tuo petto tenendoti i fianchi. Intorno a noi era molto bello ma c’era ancora qualcosa che stonava con tutto il resto. Il bosco oscuro dietro al nostro appartamento.

⇐ 255° capitolo

257°capitolo ⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.