246° capitolo

Ci stavamo ancora guardando, mentre sentivamo intorno a noi questo cambiamento, e ancora godevamo per le contrazioni dell’orgasmo. Eri ancora dentro di me. Il nostro respiro rallentava, i cuori stavano tornando al normale battito. In quell’atmosfera tutto sembrava sospeso, anche il nostro respiro. Quel clima sembrava avvolgerci e potevamo sentire come se un nuovo ossigeno riempisse i nostri polmoni. Non ci eravamo ancora mossi. Eravamo ipnotizzati l’uno dall’altro. Quel nuovo filo di ossigeno stava ancora entrando nei nostri corpi e non ci eravamo ancora divisi. Questo flusso tra noi due era in continuo movimento e l’orgasmo appena avuto stava amplificando ogni piccola, nuova sensazione di quei momenti. Ti tenevo il viso tra le mani e i tuoi occhi erano fissi nei miei. Inconsapevolmente avevamo iniziato a fare respiri brevi ma intensi. Sapevamo che stavamo attraversando qualcosa, ma dovevamo aspettare che tutto questo momento emotivo si esaurisse. Mentre le nostre labbra si toccavano delicatamente hai sussurrato “Shhh” allora le nostre labbra si sono ancora baciate. Lentamente, tutto stava svanendo e tutto sembrava stesse tornando alla normalità, ma ormai sapevamo che nulla sarebbe stato come prima. L’aria intorno a noi era immobile come se fosse sospesa. Il nuovo ossigeno nei nostri corpi doveva essere ancora pompato bene. Ci siamo messi uno di fronte all’altro e, come nelle volte precedenti, ci siamo presi per mano. Senza dire niente, abbiamo cominciato a fare respiri profondi Lo sentivamo, anche questa volta, funzionava. Il nuovo ossigeno stava sostituendo quello vecchio. La nostra connessione mentale stava diventando più forte di prima. Ci sorridevamo timidamente. Il mio ultimo gesto è stato una dolce carezza sul tuo viso. Allo stesso tempo avevamo chiuso gli occhi. I nostri cuori battevano ancora forte.

⇐ 245° capitolo

247° capitolo ⇒