20° capitolo

Mentre fissavamo le pietre, ho preso un respiro profondo. e tu mi hai guardato, toccandomi le gambe e chiedendomi se tutto fosse ok. Ti ho sorriso e ti ho detto: “Si, tutto ok… vorrei dirti qualcosa”. Hai cambiato espressione, mi hai guardato e: “Ho fatto qualcosa di sbagliato? “Se io…” “No, al contrario, sei stato così dolce.” Il mio cuore ha continuato a pulsare come un matto. Ormai, ero su quel treno e la mia corsa non poteva essere fermata. Non potevo tornare indietro. “E’ stata questa una notte che difficilmente dimenticheremo. C’è qualcosa che ti voglio dire. Qualcosa che dovresti sapere sulle mie poesie…” A quel punto ti sei seduto accanto a me, guardandomi, come solo tu sapevi fare. “Stasera le pietre ci hanno detto qualcosa di importante, una cosa che non possiamo ignorare ed io voglio essere sincera con te”. Mi stavi guardando seriamente ed io mi stavo tuffando nei tuoi occhi. Ripetevo dentro di me, come un disco rotto, “sei tu, sei tu!” ma non mi hai sentito. “Devi esserlo assolutamente!”. Lentamente ho preso la tua mano. “Ricordi il ragazzo della poesia che hai voluto leggere?”, ti ho chiesto. Dolcemente mi hai risposto. “Era una bellissima poesia. Il ragazzo di cui hai scritto è … il tuo ragazzo?’ A questa domanda sono arrossita. Ma ho subito scosso la testa per dire “No!” Prendendo un respiro profondo, quasi sussurrando “Sei tu!” Mentre lo dicevo ho chiuso gli occhi. Stavo impazzendo. Ma mentre avevo gli occhi chiusi, ho sentito la tua mano prendere la mia e la tenerla stretta. Rimasi sospesa, come se quel momento non avesse fine.

⇐19° capitolo

21° capitolo ⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.