194° capitolo

Ci stavamo ancora fissando, i raggi del nostro mondo parallelo stavano illuminavano sempre più l’appartamento. Capimmo che la tua trasformazione era completata. Ci sentivamo strani. I nostri flussi si fondevano l’uno con l’altro e il nostro legame era più forte che mai. Eravamo capaci di vedere all’interno l’anima dell’altro, sentire cosa l’altro provava. Era veramente una strana sensazione. Eravamo due persone ma con un’unica anima ed un unico cuore. Milioni di sensazioni che si mescolavano le une con le altre. Non ci capivamo più nulla, ma non ci interessava. perché questa nuova condizione ci faceva sentiva ancora più vivi e il nostro unico flusso scorreva veloce nei nostri corpi. Le nostre vite di esseri umani stavano morendo o almeno le stavamo seppellendo. Non ci sarebbero stati più parenti né ex ragazze che avrebbero bussato alla porta delle nostre menti. Ora eravamo solo noi. Solamente noi e il nostro mondo parallelo. Eravamo ancora avvolti dai raggi e non smettevamo di ballare questa danza lenta. Non ci volevamo fermare. Ci sentivamo davvero leggeri. Danzavamo abbracciati e ballando, come streghe e stregoni, abbiamo spazzato via ogni cosa cattiva capitata nelle nostre vite. Ciò che stavamo vedendo attorno a noi, erano particelle di una polverina che lentamente scompariva lasciando posto alle nuove emozioni che provavamo in quel momento danzando abbracciati stretti.

⇐ 193° capitolo

195° capitolo ⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.