189° capitolo

Ci stavamo risvegliando da questa sensazione ovattata e quell’abbraccio era ciò di cui avevamo bisogno per scacciare quelle piccole insicurezze che avevamo su quanto stavamo affrontando insieme. Ti sei alzato e hai allungato la mano verso di me. Col più bel sorriso mi hai chiesto: “Cosa vuoi fare, mia principessa?” Ho sorriso arrossendo un po’. Ogni volta che mi chiamavi “Mia Principessa” potevo sentire il cuore saltarmi in gola. Forse perché non mi sono mai sentita davvero una principessa per quello che ho affrontato nella vita, ma con te mi potevo realmente considerare una piccola principessa. Ormai non c’erano confini tra di noi, neanche mentalmente. Ogni pensiero che avevamo era un flusso che scorreva anche nell’altro. E anche questo pensiero fugace, ti attraversò. Stavi per superare la porta della camera da letto, ti sei fermato e girato, mentre ero ancora sull’angolo del letto quando questi miei pensieri sono apparsi nella mia mente. Sei tornato indietro e mi hai detto, sedendoti accanto: “Da quando sei scesa da quelle scale con la maglietta rossa che ti ho preso, ho visto la bellezza che avevo colto in quel bar e mi sono reso conto nelle ore successive, quando eri fra le mie braccia, che tu saresti diventata la mia principessa esattamente quello che sei ora: la mia Principessa.” Non sapevo cosa dire. Le tue parole avevano colpito il mio cuore e i miei occhi si erano bagnati un po’. Ti sei alzato di nuovo ed hai allungato le mani. Questa volta siamo scesi davvero. Ci siamo fermati in cucina, ci siamo guardati ridendo e, ad alta voce, abbiamo urlato: ” Pizaaaaa!”

⇐ 188° capitolo

190° capitolo ⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.