167° capitolo

Ci stavamo ancora dando piccoli baci senza smettere di guardarci. Quello che provavamo in quei baci era qualcosa di magico più del solito. Eravamo incantati da ciò che sapevamo già. Ogni emozione e sensazione si stava espandendo e ogni cellula del nostro corpo poteva sentire questa trasformazione. Eravamo circondati da milioni di piccole particelle che sapevamo essere le nostre emozioni. Ora le vivevamo dall’interno, ed era la cosa più strana che avessimo provato. Ci sorridemmo. Ciò che sentivamo era la felicità di stare insieme essere uniti in questo mondo che stavamo cominciando a conoscere. Ci sistemammo sul bordo del letto, e ci guardammo. Lentamente ti sei alzato. Ti sei rimesso la camicia che era caduta sul pavimento. Io, ancora sul letto, ti guardavo. Quando sei stato pronto, mi hai offerto la mano. Mi stavo allungando verso la maglietta ma l’hai presa per primo e dolcemente mi hai aiutato ad indossarla. Alla fine mi hai baciato. Il mio cuore batteva forte. La tua gentilezza mi ha fatto ricordare la notte in cui sono caduta. Ti chinasti su di me e all’improvviso tutto attorno a noi si colorò di rosa pastello mischiato con il turchese. La tua camera da letto era diventato il posto più bello in cui siamo mai stati. “Sono i colori delle nostre emozioni?” ho chiesto, guardandoti negli occhi. Non hai detto nulla, mi guardavi solamente. Sembravi senza fiato. Lentamente mi hai preso la mano e l’hai messa sul tuo torace. Il cuore batteva forte. Sembrava che potesse esplodere da un momento all’altro e in poco tempo, tutto sembrò tornare alla normalità Ci guardammo, come non c’eravamo mai guardati prima di allora. Hai preso il mio volto fra le mani e in un sussurro hai detto: “Guardiamo cosa ci aspetta fuori”. Insieme siamo andati verso le scale, mi hai preso fra le tue braccia e siamo scesi.

⇐ 166° capitolo

168° capitolo ⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.