157° capitolo

Per un po’ di tempo ci siamo guardati profondamente. Sembrava che l’intero mondo uscisse dalle nostre teste e che tutto che ci circondava fosse frutto della nostra immaginazione. Sembrava che tutto quello che pensavamo potesse diventare realtà. In qualche modo era ciò che stavamo facendo. Immaginavamo cose che poco a poco diventavano realtà e come in uno specchio, le stavamo guardando. Il muro di fronte al letto si è aperto come un magico sipario e là tutto quello che abbiamo immaginato era reale. Ci guardammo per un secondo. Stavamo guardando il futuro o qualcos’altro? Forse stavamo guardando il nostro mondo parallelo. Era così. Lo stavamo costruendo insieme? Questo lo sapevamo. Ma quello che abbiamo visto in quei pochi secondi era qualcosa di veramente incredibile e tutto questo proveniva da una pietra magica. Insieme pronunciammo il suo nome mentre ci stringevamo le mani. Subito dopo quel momento davvero magico, ti ho guardato negli occhi e ho sospirato: ” Fermiamoci qua. Non voglio continuare”. Non aggiunsi altre spiegazioni. Non ce ne fu bisogno. Ciò che abbiamo visto era sicuramente il nostro mondo parallelo che stavamo costruendo con tutti pensieri bellissimi, ma ora dovevamo tornare alla realtà, anche se per noi la “realtà” era una parola ormai sconosciuta. Mi hai guardato, dolcemente mi hai accarezzato il volto e sempre dolcemente mi hai preso fra le tue braccia. Lentamente abbiamo lasciato la stanza e dietro di noi tutto stava tornando alla normalità. Il magico sipario era sparito e subito dopo siamo scesi.

⇐ 156° capitolo

158° capitolo ⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.