145° capitolo

Stavamo ancora capendo cosa fosse accaduto, come ci fossimo trovati nel letto. Ora tutto sembrava stranamente più magico. Sapevamo che il filo che univa tutto quanto era questo mondo parallelo al quale avevamo dato un’occhiata. Assimilare tutto questo, però, era ancora così strano. Pochissimi nell’intero mondo, hanno trovato la vera anima gemella. Chi, poi, ha potuto persino dare una sbirciatina al proprio passato e ritrovarsi insieme nel presente. E’ successo davvero raramente. Stava accadendo a noi ed era incredibile. Ci stavamo guardando, stupiti da quello che stavamo sentendo dentro di noi. Soprattutto da quello che stavamo vedendo, ciascuno nello sguardo dell’altro. Non sapevo cosa tu stessi vedendo nel mio, ma quello che io stavo osservando era una piccola luce che pian piano diventava sempre più grande e ti illuminava dall’interno. E stava accadendo lo stesso a me. Osservavamo le nostre luci e da quel momento volemmo tenerci le mani. Queste luci si stavano fondendo l’una nell’altra creandone un’unica che ci stava avvolgendo. Rimanemmo sopraffatti da quello che vedevamo e provavamo. Ormai potevamo solo andare avanti e in quegli sguardi c’era un unico desiderio. Scoprire cosa il destino aveva in serbo per noi.

⇐144° capitolo

146° capitolo ⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.