115° capitolo

Le tue mani stavano ancora accarezzandomi e le mie erano ancora sul tuo torace, quando ci guardammo. In quel preciso momento, abbiamo capito che potevamo andare avanti, senza la paura dei fantasmi del passato. Timidamente mi hai sorriso. Ti ho sorriso anche io, sfiorando le tue labbra come se avessi voluto metterlo nella tasca del mio cuore. Ormai avevamo buttato, veramente, tutto dietro le spalle, stavamo per entrare in questa nuova dimensione che era la vita che stavamo vivendo insieme. “E’ stato spettacolare” mi hai sussurrato, senza distogliere lo sguardo. Sapevo, di cosa stavi parlando non solo dell’amore che avevamo appena fatto, ma di tutto quello che avevamo provato durante l’atto. Il passato, le paure, i fantasmi erano andati via e ora stavamo guardando il futuro circondato dai nostri sentimenti Eravamo incantati da ciò che stavamo provando e volevamo stare là per tutto il tempo fosse stato necessario. Stavamo sentendo, come se una nuova linfa stesse entrando in noi, un calore che ci pervadeva e la nostra connessione che stava crescendo sempre più. Era incredibile quello che sentivamo in quei momenti. Ci guardavamo, senza fare nulla, ma dentro di noi, c’era in corso una rivoluzione. I nostri cuori stavano impazzendo. L’unica cosa che potevamo fare era tenerci per mano, guardandoci ed aspettando che tutto finisse. E’ stata un’onda di grandi emozioni e alcune lacrime scesero dai nostri volti.

⇐ 114° capitolo

116° capitolo ⇒