112° capitolo

Mi stavi fissando, in silenzio, come se avessi capito il tipo di sacrifico fatto per non sentirmi in quella situazione. Incatenata per il resto della vita. In un sussurro mi hai detto: “Sei un uccello magico e ti hanno tarpato le ali. Volevi essere libera e ti volevano rinchiudere in una gabbia”. Mentre pronunciavi queste parole, le nostre emozioni si sviluppavano e tutto, intorno a noi, stava diventando leggero. Mi hai stretto la mano e nei tuoi occhi potevo vedere che capivi tutto quello che avevi affrontato con le tua ex era una minima cosa rispetto a quello che ho passato in questi sette anni. Potevo vedere tutti questi pensieri attraverso i tuoi occhi: “Sono stata bene. In questi anni ho analizzato a fondo quello che era successo. Mi sono chiarita le idee e di grande aiuto è stato il mio diario al quale ho affidato ogni mio pensiero. Poi quella notte, hai aperto la porta del bar, sei entrato e qualcosa dentro di me, mi ha detto “questo ragazzo ha qualcosa di speciale”, ed è stato così. Da quando sei entrato nel bar, ho visto tutto più chiaramente. Il mio cuore si aperto ancora di più e questo sentimento che sento anche ora, mi ha guarito da ogni cosa del passato.” Mentre dicevo questo i miei occhi si sono bagnati. Mi guardavi senza parole. Di tutto questo non avevo mai parlato con nessuno. La mia anima stava diventando uno specchio e tu potevi vedere ciò che provavo in quel momento. Ti sei accorto che tremavo un pochino. Ti sei avvicinato e dolcemente mi hai avvolto in un abbraccio, accarezzandomi i capelli e il volto. “Da quando i nostri sguardi si sono incrociati, ho capito che la mia vita sarebbe cambiata” ti ho sussurrato. Non hai detto nulla, ma subito dopo mi hai dato un bacio che sembrava non avere fine.

⇐ 111° capitolo

113° capitolo ⇒

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.